iPad 3 e iPhone 5 monteranno i super schermi Sharp IGZO?

iPad 3 e iPhone 5 monteranno i super schermi Sharp IGZO?

iPhone5_iPad3_concept

Ci sono probabilità che la futura generazione di dispositivi di Apple, ossia il tablet iPad 3 e lo smartphone iPhone 5, montino gli innovativi schermi capacitivo touchscreen prodotti da Sharp e contraddistinti dalla sigla IGZO. E’ l’acronimo di indio-gallio-zinco-ossido e rappresenta la nuova composizione chimica dei display che la società nipponica sta sviluppando per i prossimi mesi. Sarà una notevole evoluzione rispetto all’attuale tecnologia IPS e permetterà di ottenere maggiore risoluzione e minore dispendio energetico.

Prendendo sempre con le molle queste nuove indiscrezioni che arrivano appunto da Digitimes, sembra quantomeno fattibile l’accordo tra Apple e Sharp per la fornitura di schermi IGZO (indium gallium zinc oxide) per iPad 3 e per iPhone 5, andando così a rompere l’accordo con LG che ha prodotto per i californiani i tanto premiati Retina Display in passato.

I pannelli IGZO offrono una più ampia trasmittanza della luce e una densità di pixel maggiore rispetto all’attuale tecnologia IPS, con la possibilità di raggiungere senza problemi la tanto agognata risoluzione QXGA (2048 x 1536 pixel) soprattutto per il tablet, più difficilmente per lo smartphone. Tutto questo dovrebbe comportare anche una batteria superiore, dagli attuali 6900mAh ad addirittura 14000mAh?

Tra i due è un po’ meno possibile la fornitura di display IGZO per iPhone 5 anche se rispetto a iPad 3 potrà godere di un periodo di sviluppo più dilatato. Ci sono invece cosi di una presentazione del nuovo tablet addirittura il 25 gennaio con una commercializzazione il mese successivo, in occasione del compleanno di Steve Jobs.

324

Fonte | Digitimes

Segui Cellulari Tecnocino

Sab 31/12/2011 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici